Trio Artè

Valutato 5.00 su 5 su base di 11 recensioni
(11 recensioni dei clienti)

10,00

In Stock

Il Trio Arté presenta il suo primo progetto discografico, prodotto dall’etichetta Gamma Musica., dedicato alla Musica da Camera italiana dell’800.
L’intento è stato quello di rivalutare compositori ingiustamente dimenticati dal consueto repertorio cameristico, quali il bresciano Angelo Maria Benincori ed il napoletano Vincenzo De Meglio.
Ai brani di questi due Compositori, si affianca il Trio di Gaetano Donizetti, celebre come autore di Opere, ma poco conosciuto come camerista.


ACQUISTA

Gamma Musica è anche presente sui più importanti store digitali come Amazon e iTunes.


Puoi anche acquistare dal nostro sito. Basta cliccare sul bottone seguente!

Venduto da: Gamma Musica
Categorie: , , .

Il Trio Arté [website] si è costituito nel 2007 ed è formato da Valentina Casesa, Giorgio Garofalo e Mirko D’Anna, tutti provenienti dal Conservatorio “V. Bellini” Palermo. La formazione dal 2008 al 2010 ha seguito i corsi tenuti dal Trio di Trieste  presso l’Accademia Chigiana di Siena, ottenendo il Diploma di Merito e le borse di studio; parallelamente ha frequentato i bienni accademici (dal 2008 al 2012) presso la Scuola Superiore Internazionale di Musica da Camera del Trio di Trieste a Duino (TS), studiando con i Maestri Renato Zanettovich, Dario de Rosa, Maureen Jones ed Enrico Bronzi, ottenendo anche in questo caso il Diploma  di Merito e le borse di studio.
Il Trio è risultato vincitore di diversi concorsi musicali nazionali ed internazionali ed ha al suo attivo una notevole attività concertistica in Italia e all’estero: sono  significativi i concerti tenuti per la Società dei Concerti di Trieste, il Festival  Internazionale “Young Virtuosi” di Ljubljana (Slovenia), l’Accademia Chigiana  di Siena, la sala del Ridotto del Teatro Verdi di Trieste per il Circolo della Cultura  e delle Arti di Trieste e per la VI Rassegna di Giovani Talenti di Rovigno (Croazia). In occasione del concerto svolto a Palermo per la stagione serale degli “Amici della Musica”, il Trio ha eseguito in prima assoluta il brano “Strada Bianca” composto da Marco Betta e dedicato al Trio Arté. Nel 2014 ha inciso il suo primo CD con musiche da camera dell’800 Italiano con l’etichetta discografica Gamma Musica e presentato al pubblico presso l’Auditorium Rai di Palermo.

Il Trio Artè è composto da:

  • Mirko D’Anna: violino
  • Giorgio Garofalo: violoncello
  • Valentina Casesa: pianoforte

11 reviews for Trio Artè

  1. 5 out of 5

    (proprietario verificato) :

    Il Giornale di Sicilia – 29/04/13

    Classico o moderno, con il Trio Arté la prova che l’unione fa la qualità.
    (…) La pacata essenzialità con cui esordisce il pianoforte nel Reperto di Sollima viene ripresa in successione dal violino e dal cello e si mantiene come ostinato caratterizzante il decorso del brano che si fa animato e come cellula anche espressiva dal frammento originale per riprendere poi la sua spoglia incisività di partenza, ben individuata dal Trio. La breve vitale intensità del Trio schubertiano e soprattutto l’op. 63 di Schumann impegnano l’Arté che evidenza un ben costrutto rapporto d’insieme con uno spiccato rilievo del pianoforte dal corposo e fluido slancio, una linea di sottile incisività del violio e una misurata discrezione del violoncello, che delineano sommessi il terzo tempo. Impeto e densità sonora nel Finale evidenziano la solidità del rapporto a tre nella trascinante rapidità con cui si aderisce alla “focosa” indicazione della pagina conclusiva.

  2. 5 out of 5

    (proprietario verificato) :

    Università Popolare di Trieste, 09/07/2012
    Rovigno, ricca estate musicale

    Con il ritorno della Rassegna di Giovani Talenti, ciclo giunto alla sua sesta edizione, decolla a Rovigno, nella chiesa di San Francesco, una ricca estate musicale, con protagonisti degli artisti promettenti e, in parte, già affermati. A dare il via alla manifestazione è stato il concerto del Trio Arté, formato dalla pianista Valentina Casesa, dal violinista Mirko D’Anna e dal violoncellista Giorgio Garofalo.
    Il programma è iniziato con il Piano Trio op. 1 n. 3 di Beethoven in quattro movimenti, ed è continuato con composizioni di due autori palermitani: Strada Bianca, pezzo inedito di Marco Betta, dedicato dal compositore stesso a questo giovane Trio, e Tre Movimenti di Eliodoro Sollima. I tre artisti hanno messo in mostra un’ottima preparazione tecnica, esprimendo al contempo emozioni e sensazioni intense.

    Il Trio è formato da musicisti provenienti dal Conservatorio “Vincenzo Bellini” di Palermo, dove ha conseguito con lode gli studi accademici. In seguito, ha approfondito la sua formazione musicale con il leggendario Trio di Trieste, presso l’Accademia Chigiana di Siena, ottenendo il Diploma di Merito e la borsa di studio.
    Contestualmente ha conseguito “Con Merito” e borsa di studio il Biennio di Alta Formazione della Scuola Superiore Internazionale di Musica da Camera del Trio di Trieste a Duino. Ha ottenuto riconoscimenti e premi a concorsi nazionali ed è stato invitato a tenere performance concertistiche da importanti istituzioni musicali in Italia e all’estero (…).

  3. 5 out of 5

    (proprietario verificato) :

    Il Piccolo, pagina 78, sezione Trieste – 11/03/2012
    Torna a Trieste il talento del Trio Arté

    Valentina Casaesa pianoforte, Mirko D’Anna violino e Giorgio Garofalo violoncello: sono i tre musicisti siciliani riuniti in uno degli Ensemble più talentuosi e promettenti sulla scena cameristica europea, il Trio Arté, protagonista del cartellone 2012 della “Società dei Concerti” di Trieste: domani, sul palcoscenico del Rossetti (alle 20:30), il Trio Arté sarà di scena in un repertorio scintillante, dedicato a Ludwig Van Beethoven (Piano Trio op.1 n.3), Eliodoro Sollima (Tre Movimenti per pianoforte, violino e violoncello) e Felix Mendelsshon Bartoldy (Piano Trio n.1 Op.49) (…). Il Trio Arté è nato nel 2007 ed è formato da musicisti provenienti dal Conservatorio Bellini di Palermo, dove si sono formati conseguendo con lode gli studi accademici. Fra il 2008 ed il 2010 il Trio ha approfondito la sua formazione musicale con il leggendario Trio di Trieste presso l’Accademia Chigiana di Siena, ottenendo il Diploma di Merito e la borsa di studio, contestualmente ha conseguito “Con Merito” e borsa di studio il Biennio di Alta Formazione della Scuola Superiore Internazionale di musica da camera del Trio di Trieste a Duino. Il Trio Arté ha ottenuto riconoscimenti e primi premi presso il concorso nazionale di Caccamo (PA) nell’aprile del 2007 e nel maggio del 2009 al concorso nazionale “Eliodoro Sollima” di Bagheria ottenendovi altresì il Premio Speciale “Renato Guttuso” per la miglior formazione cameristica. Nel dicembre del 2009 ha conseguito il Primo Premio Assoluto al “Concorso Internazionale Campochiaro” di Pedara (CT) ed il Premio Speciale per la migliore formazione cameristica. Il Trio è stato invitato a tenere performance concertistiche da importanti istituzioni musicali in Italia e all’estero, tra cui: l’Unesco presso il Castello Ventimiglia di Castelbuono; per gli Amici della Musica di Palermo e “G.Mulè” di Termini Imerese (PA); per l’A.Gi.Mus di Palermo e di Gela (CL); la Stagione concertistica dell’ Auditorium della Rai di Palermo. A Trieste sono stati ospiti della stagione concertistica dell’ Accademia del Trio di Trieste (al Revoltella) e alla Sala del trono del Castello Miramare in occasione della Stagione Concertistica “Teatri a Teatro 2009”.

  4. 5 out of 5

    (proprietario verificato) :

    La Repubblica, pagina XVI, sezione: Palermo – 17/12/2011
    Mendelssohn e Marco Betta per il concerto del Trio Arté

    Con una versione un pò ridotta del programma che ha già presentato con successo al Politeama per gli Amici della Musica, il palermitano Trio Arté sarà ospite alle 18:30 del Teatro “Salvatore Cicero” di Cefalù per l’omonima associazione cefaludese.
    Valentina Casesa (pianoforte), Mirko D’Anna (violino) e Giorgio Garofalo (violoncello) sono ormai esempio di professionalità, dedizione e talento. Stasera si esibiranno nel loro cavallo di battaglia del repertorio romantico, il Trio op.49 di Mendelssohn, e in due brani tra Novecento e contemporaneo che intrecciano maestro e allievo: Tre Movimenti di Eliodoro Sollima e Strada Bianca di Marco Betta, scritta appositamente per il Trio Arté.

  5. 5 out of 5

    (proprietario verificato) :

    Giornale di Sicilia, sezione Cultura e Spettacoli – 24/11/2011

    Le note di Marco Betta; nostalgica evocazione

    (…) con i Tre Movimenti di E. Sollima, un compositore che, acquietatesi le cariche eversive di certa contemporaneità acquista all’ascolto, un rilievo che sortisce da un’intensa sostanza emotiva sorretta da un’impalcatura tecnica di solida tempra. Il Trio Arté ne ha evidenziato una sorta di vulcanico slancio che nel secondo, tra rivisitati esili filamenti raveliani e stravinskiani, condensava una catturante sorgiva polla di canto con la complice adesione dei tre interpreti. In prima assoluta Strada Bianca di Marco Betta in effetti segna un percorso cronologico e compositivo di sue scelte in qualche modo riviste e accostate per approdare a un’esplosiva deflagrazione sonora che si stempera in nostalgica evocazione, ben delineata dal Trio. Il Mendelssohn conclusivo (op. 49) ha impegnato con partecipe carica emotiva il giovane gruppo che ha risposto ai consensi del pubblico con un bis. (Sara Patera)

  6. 5 out of 5

    (proprietario verificato) :

    La Repubblica, pagina XII, sezione Palermo – 22/11/2011

    Tra Sollima e Betta

    Insieme all’approccio letterario e alle suggestioni extramusicali in cui la memoria gioca un ruolo fondamentale, la meraviglia del poeta e del bambino è l’elemento caratterizzante nella poetica del siciliano Marco Betta. É sua la composizione Strada Bianca dedicata al Trio Arté, promettente trio palermitano di Mirko D’Anna (violino), Giorgio Garofalo (violoncello) e Valentina Casesa (pianoforte), che alle 21:15 sarà eseguita in prima assoluta al Politeama per la stagione degli Amici della musica. Perfezionatosi col Trio di Trieste all’Accademia Chigiana e presso la Scuola superiore di musica da camera di Duino, il Trio Arté studia attualmente con Enrico Bronzi, Dario De Rosa, Maureen Jones e Renato Zanettovich. «Questo concerto – commenta Betta – si inserisce nell’ammirabile lavoro che gli Amici della musica stanno facendo coi giovani strumentisti siciliani». Oltre agli interpreti stavolta sono siciliani anche due dei compositori in esecuzione. Insieme al Trio in Sol maggiore Kv. 564 di Mozart e al Trio in re minore op. 49 di Mendelssohn sarà eseguito infatti il brano Tre Movimenti che Eliodoro Sollima compose nel 1968. «Mi piace che il mio pezzo sia eseguito accanto a quello del mio maestro Eliodoro – dice Betta – Il Trio che ha una straordinaria capacità di lettura della musica contemporanea lo esegue con un suono meraviglioso, luminoso e profondo.

  7. 5 out of 5

    (proprietario verificato) :

    La Repubblica, pagina XVII, sezione Palermo – 22/10/2011

    Il Trio Arté al Kalhesa tra Mozart e Mendelssohn

    Sono giovani ma dalla spiccata maturità interpretativa, molto affiatati e pieni d’energia i musicisti siciliani del Trio Arté che suoneranno alle 19 al Kursaal Kalhesa nell’ultimo degli appuntamenti promossi dall’associazione Amici della Musica in attesa dell’inaugurazione di lunedì. L’ingresso è libero. Diplomati al Conservatorio di Palermo e specializzati all’Accademia Chigiana di Siena col Trio di Trieste, il violinista Mirko D’Anna, il violoncellista Giorgio Garofalo e la pianista Valentina Casesa saranno ospiti della nuova stagione degli Amici della musica. Intanto oggi al Kalhesa eseguiranno movimenti da Trii di Mozart e Mendelssohn insieme a Tre Movimenti, brano composto nel 1968 dal siciliano Eliodoro Sollima.

  8. 5 out of 5

    (proprietario verificato) :

    Blog di Sicilia – Sez. Palermo – 21/11/2011
    Sono giovani, siciliani e talentuosi. Il Trio Arté per Gli Amici della Musica.
    Le passioni, si sa, accomunano. E accade così che tre giovani musicisti, formatisi al Conservatorio di Palermo, decidano di costituire una formazione concertistica. Mirko D’Anna, Giorgio Garofalo e Valentina Casesa suonano rispettivamente il violino, il violoncello e il pianoforte. Molti sono gli anni che hanno dedicato allo studio e al perfezionamento. Nel 2007 costituiscono il Trio Arté ed iniziano ad esibirsi in giro per l’Italia. I tre ragazzi, si presentano adesso al Teatro Politeama Garibaldi di Palermo in occasione della 80esima stagione concertistica dell’Associazione Siciliana Amici della Musica. Domani sera, alle 21:15, sul palcoscenico del prestigioso teatro, proporranno uno spettacolo che miscela antico e contemporaneo. In esecuzione il Trio in Sol Maggiore KV 564 di Mozart, il Trio in re minore op.49 di Mendelssohn, i Tre Movimenti di Eliodoro Sollima, pianista e compositore marsalese, ed in prima assoluta la Strada bianca di Marco Betta, che di Sollima fu allievo. (…)

  9. 5 out of 5

    (proprietario verificato) :

    Rotary Club Reggio Emilia – 25/03/2010
    Nel concerto del 25 marzo 2010, sempre nella sala Gabbi della società del Casino di Reggio Emilia, il Trio Arté formato dal violinista Mirko D’Anna, dal violoncellista Giorgio Garofalo e dalla pianista Valentina Casesa ha presentato due opere fondamentali della letteratura cameristica: il Trio in do minore op.1 n.3 di L. van Beethoven e il Trio in re minore op.49 di F. Mendelssohn Bartholdy. Questi tre bravissimi giovani, che attualmente stanno studiando sotto la guida del prestigioso Trio di Trieste, hanno eseguito il Trio di Beethoven con un’impronta di rigorosa classicità e il Trio di Mendelssohn con trascinante impeto romantico.
    L’equilibrio e la puntualità dell’insieme hanno affascinato l’attentissimo pubblico che nei momenti di lirismo delle pagine mendelssohniane e nella capacità trascinante dei passaggi virtuosi è rimasto letteralmente col fiato sospeso e nel silenzio partecipe ed attento al fluire dei suoni che sapevano evocare le più intime emozioni. Mirko D’Anna, Giorgio Garofalo e Valentina Casesa: tre giovani musicisti che amministrano la loro bellissima sensibilità musicale attraverso lo studio, il metodo e l’umiltà necessaria a raggiungere i grandi traguardi che l’arte richiede. L’entusiasmo del pubblico che li ha acclamati senza riserve è stato ricompensato dall’esecuzione di un bis delizioso: il finale di un Trio di F. J. Haydn.

  10. 5 out of 5

    (proprietario verificato) :

    La Repubblica, pagina XVI, sezione Palermo – 08/01/2010
    Esame di maturità su Beethoven

    Il Concerto del Trio Arté ha animato l’affollatissima chiesetta con l’ impetuosa energia dei tre giovani musicisti, complici i trii in programma: l’op.70 n.1 in Re Maggiore di Beethoven e l’op.49 n.1 in re minore di Mendelssohn. In una lettura che sembrava a guardare a Beethoven come un “vento di costante ascesa circolare” tutto mendelssohniano, Mirko D’Anna (violino), Giorgio Garofano (violoncello) e Valentina Casesa (pianoforte) hanno mostrato maturità interpretativa mista a un fresco slancio giovanile e a una contabilità d’ampio respiro.

  11. 5 out of 5

    (proprietario verificato) :

    Il Piccolo, sez.Trieste – 15/09/2009
    Applausi per il Trio Arté
    Sala del Trono gremita, venerdì scorso a Miramare, per la coinvolgente performance del Trio Arté, proposta nell’ambito dei Concerti nel Castello 2009, a cura del Conservatorio Tartini, nell’ambito del festival Teatri a Teatro. La serata, organizzata in collaborazione con la Scuola Superiore Internazionale di musica da camera del Trio di Trieste, ha visto protagonisti la pianista Valentina Casesa, il violinista Mirko D’Anna e il violoncellista Giorgio Garofalo: in arte, appunto, il Trio Arté. Sono state eseguite musiche di Ludwig van Beethoven e di Felix Mendelssohn-Bartholdy: un repertorio che ha permesso di evidenziare l’affiatamento del Trio – vincitore di molti concorsi e protagonista di concerti in Italia e all’estero – e la sua versatilità esecutiva.

Aggiungi una recensione