CLAMO ANTIQUO

In Stock

Prefazione

E’ la natura stessa che ci regala il suono.
Prima e dopo di noi continuerà a dettare le sue leggi.
A prescindere dallo scopo che vogliamo raggiungere saremo sempre e solo liberi inconsapevoli fruitori.
Il corno e’ uno strumento primordiale, nato prima per l’esigenza di comunicare, deve la sua sopravvivenza alla capacità evocativa legata ad un profondo misticismo.
I riti religiosi orientali, quelli magici africani, il simbolismo occidentale, appartengono alla nostra essenza, sono piu’ della nostra storia.
“Clamo Antiquo” si muove liberamente su un’asse spazio-temporale ampio,torna alla genesi e dialoga con le moderne tecnologie,sfiora l’India e sorvola il sud America, alla ricerca delle comuni origini.

DISPONIBILE DAL 20 DICEMBRE 2019 SOLO NEI MIGLIORI DIGITAL STORES

      

Venduto da: Gamma Musica srls
Categoria: .

Clamo Antiquo

Il progetto unisce il nuovo e l’antico,in senso tecinico e concettuale.
Gli strumenti utilizzati sono sia primordiali che elettronici.
Giovanni Hoffer effettua un’operazione di recupero di strumenti arcaici ed antichi unendoli alle capacità improvvisative tipiche del jazz e della musica contemporanea.
Oltre all’utilizzo del corno francese così come si è abituati a vederlo,ossia nella versione moderna,vengono utilizzati:
conchiglia marina africana,corno di bue,corno da caccia e shofar.

Possiamo ascoltare in “RAITO” l’introduzione suonata alla conchiglia marina, la stessa che viene utilizzata in “MOMBASA”,anche se qui è filtrata dall’elettronica e “trasportata” all’ottava acuta.
In “SPRINGS” è il corno da caccia ad annunciare il brano, il suono prodotto viene associato all’Harmonizer” che produce le altre voci.
In “ON THE ROCKS” e “HERMIT’S SPEECH” lo strumento utilizzato è un semplice corno di bue forato per poter modulare più suoni possibile.
In “CAPE TOWN” risuona lo Shofar, strumento tradizionale ebraico,ancor oggi utilizzato nella solennita delle cerimonie religiose, ricavato da un corno di montone.
Il tutto dialoga con l’elettronica sapientemente modulata da Enrico Branchini che oltre ai loops preconfezionati agisce in diretta sugli effeti, intervendo anche il suono del corno.
Il disco è stato registrato in presa diretta,proprio per mantenere la freschezza improvvisativa data dal dialogo tra i due musicisti

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Be the first to review “CLAMO ANTIQUO”